AttualitàUltime News

PAPERBOY IN MUSIC: Oasis, 25 anni dopo “Morning Glory?”

di RICCARDO ANNUNZIATA

Il disco “What’s the Story Morning Glory” è uscito 25 anni fa celebrato dai fratelli Gallagher nel 1995. Uno si chiama Liam e l’altro si chiama Noel. Nei giorni scorsi su Youtube è andato on-line un documentario intitolato “Return to Rockfield”, per celebrare il venticinquennale del disco, uno dei più influenti della storia della musica e in grado di frantumare diversi record di vendita. Il fratello di Liam ha accompagnato gli spettatori negli studi del Galles e si è lasciato andare sull’onda delle emozioni e dei ricordi. E’ la prima volta che Gallagher torna in quelle stanze da quando ha inciso questo disco assieme a Kingsley Ward il fondatore degli Studios e viene letteralmente trasportato dai ricordi di quell’incredibile disco. Quest’album rimase in testa alle classifiche britanniche per 10 settimane. Ne sono state vendute quasi 22.000.000 copie in tutto il mondo. Le canzoni più famose di questo disco sono “Wonderwall” che è il singolo più celebre della bande, e significa “Wonderful wall” (Muro meraviglioso), “Don’t look back in anger” che come ritornello fa “So Sally can’t wait, she knows it’s too late and she’s walking on by. My soul slides away,Don’t look back in anger I heard to say” e “Champagne Supernova” che come ritornello fa “Someday you will find me Caught beneath the landslide in a Champagne Supernova in the sky”, ed è probabilmente il disco più amato dai fan dei fratelli Gallagher, oggi divisi a seguito dei numerosi screzi tra di loro.

Gli Oasis si sono formati a Manchester nel 1991 e sono stati attivi fino al 2009. Sono di genere Britpop, Indie Rock. L’album precedente più importante del 1994 è “Definitely Maybe”. Le canzoni più famose sono “Rock’n roll Star“, “Shakermaker”, “Live forever“. La celebre frase famosa di questo brano è “Maybe I don’t really wanna know How your garden grows Cos I just wanna fly, Lately, did you ever feel the pain In the morning rain As it soaks you to the bone?” “Supersonic” col ritornello “Cos my friend said he’d take you home he sits in a corner all alone. He lives under a waterfall. Nobody can see him Nobody can ever hear him call” e “Cigarettes and Alcohol” con la frase famosa “You gotta make it happen”.

Comment here