Ultime News

Paolo Limiti, una vita all’insegna della passione per lo spettacolo

di Valerio Gioia

Paolo Mario Limiti(Milano, 8 maggio 1940 – Milano, 27 giugno 2017) è stato un paroliere,conduttore televisivo e produttore televisivo italiano.

Il padre era un procuratore della Pirelli milanese, mentre la mamma era siciliana;visse l’infanzia e l’adolescenza a Torino, dove si diplomò nel 1961 all’Istituto Tecnico Amedeo Avogadro.

Debuttò come paroliere grazie a Jula De Palma.

Le inviò infatti il testo di tre canzoni, che la cantante apprezzò.

L’anno successivo, Paolo Limiti scrisse Bionda bionda per Maria Doris.

Nel 1968, per intuzione di Luciano Rispoli iniziò la collaborazione con la Rai come autore e regista de La maga Merlini con Elsa Merlini.

Collaborò soprattutto con Mina come paroliere di canzoni che la cantante cremonese porterà al successo.

Nel 2013 ha ideato, dedicandolo alla madre Rosa, detta Etta, il premio Etta limiti.

Attività di paroliere

Scrisse nel 1970 alcuni testi della commedia musicale L’ora della fantasia,adattata da Maurizio Costanzo e interpretata da Pippo Baudo e Sandra Mondaini. Successivamente, iniziarono le collaborazioni con numerosi cantanti italiani e stranieri( tra gli altri, Jula de Palma, Ornella Vanoni,Donovan,Peppino di Capri,Iva Zanicchi).Nel 1976 tornò alla radio con le trasmissioni curate per la Arnoldo Mondadori Editore in qualità di autore e regista assieme a Patty Pravo, Ornella Vanoni, Adriano Celentano, i Nuovi Angeli e molti altri.

Dove sono i Pirenei?

La trasmissione Dove sono i Pirenei? presentata da Rosanna Cancellieri e di cui Paolo Limiti è autore, conquista una candidatura nella Notte dei Telegatti.

Sempre grazie a Paolo, in seguito alla fortunata trasmissione Viva Mina! (1995) dedicata alla cantante, la Rai realizza altri speciali televisivi su numerosi personaggi dello spettacolo, come Lucio Battista,Dalida,Wanda Osiris, Milly e Claudio Villa.

Ci vediamo in tv

Dal giugno 1996 scrive (con Paolo Martini) e conduce il programma E l’Italia racconta, poi rinominato in Ci vediamo in Tv.

La trasmissione si trasferice nel 1999 da Rai 2  a Rai 1 e cambia nome in Alle due su Rai 1 e poi in Ci vediamo su Rai 1.

Nel settembre 2001 riprende il titolo in Ci vediamo in tv.

La trasmissione vede la partecipazione dell’imitatore Gigi Vigliani e lancia numerosi  cantanti tra cui Stefania Orlando e Nicola Congiu.

Sulla seconda rete  Rai conduce nel 1997 il Festival di Castrocaro.

Commedie musicali e musica lirica.

Si dedica alla Commedia musicale e alla musica lirica(2006/2007) scrivendo prima Carmen pop,una commedia musicale che ricostruisce con notissime canzoni italiani e stranieri la Carmen di Bizet. Successivamente scrive il libretto del melodramma d’amore risorgimentale La Zingara guerriera.

Inoltre ha collaborato alle musiche Victor Victoria con la regia di  Sandro Massimini. Nella stagione teatrale 2007/2008 Limiti ha  presentato in vari teatri italiani di Piemonte, Lombardia e Liguria, lo spettacolo musica canzone.

Il ritorno in tv

Nel gennaio 2010 avrebbe dovuto condurre su Rai 2 Futuro anteriore, ma il programma fu cancellato per problemi di bilancio. Nell’estate del 2012 tornò su Rai presentando  E state con noi in tv, mentre in autunno curò una rubrica all’interno del  programma di Cristina Parodi Live su La7.

Altre attività

E’stato tra i maggiori esperti in Italia di cinematografia degli anni venti e trenta.

Vita privata

Dal 2000 al 2002 è stato sposato con la showgirl Justine Mattera.

Morte

Nell’agosto 2016, dopo un malore sopraggiunto mentre si trovava in villeggiatura ad Alassio, a Paolo Limiti fu diagnostico un tumore al cervello.

Nonostante  l’intervento e la chemioterapia, il presentatore morì il 27 giugno 2017, nella sua casa di Milano. A darne l’annuncio fu Nicola Carraro, produttore cinematografico con un ricordo su Instagram. Le esequie si svolsero il 29 giugno a Milano. Il feretro,, trasferito al cimitero di Lambrate, è stato poi cremato.

Comment here