AttualitàUltime News

Larry Page e Sergey Brin: gli inventori di Google

di ELIO SCAGNETTI

Lawrence Edward Page, nato nel marzo del 1973, è un magnate americano meglio conosciuto per essere il cofondatore di Google insieme a Sergey Brin. Page era l’amministratore delegato di Google da 1997 fino ad agosto 2001 dimettersi a favore di Eric Schmidt poi da aprile 2011 fino a luglio 2015 quando si è trasferito per diventare CEO di Alphabet, creato per fornire “grandi progressi” come società madre di Google, un incarico che ha ricoperto fino al 2019. Rimane un membro del consiglio di amministrazione di Alphabet, dipendente, e controlling shareholder.

La creazione di Google ha consentito una notevole quantità di ricchezza. Secondo Bloomberg Billionaires Index, nel 2021, Page ha un patrimonio netto di circa $ 112,5 miliardi, che lo rende la sesta persona più ricca del mondo. Page è il co-creatore e omonimo di Page Rank, un algoritmo di ranking di ricerca per Google. Ha ricevuto il Premio Marconi nel 2004 con il co-sceneggiatore Brin.

Un algoritmo sviluppa la pagina web

Per convertire i dati di backlink raccolti dal web crawler di BackRub in una misura di importanza per una determinata pagina web, Brin e Page hanno sviluppato l’algoritmo PageRank e si sono resi conto che poteva essere utilizzato per costruire un motore di ricerca di gran lunga superiore a quelli esistenti. L’algoritmo si basava su una nuova tecnologia che analizzava la rilevanza dei backlink che collegavano una pagina web all’altra.

Unendo le loro idee, la coppia ha iniziato a utilizzare il dormitorio di Page come laboratorio di macchine e ha estratto pezzi di ricambio da computer poco costosi per creare un dispositivo che hanno usato per connettere l’ormai nascente motore di ricerca con la rete a banda larga del campus di Stanford. Dopo aver riempito la stanza di Page con le apparecchiature, hanno poi convertito la stanza del dormitorio di Brin in un ufficio e un centro di programmazione, dove hanno testato i loro nuovi progetti di motori di ricerca sul web. La rapida crescita del loro progetto ha causato problemi all’infrastruttura informatica di Stanford.

Page e Brin hanno utilizzato le competenze di programmazione HTML di base del primo per impostare una semplice pagina di ricerca per gli utenti, poiché non avevano uno sviluppatore di pagine Web per creare qualcosa di visivamente elaborato. Hanno anche iniziato a utilizzare qualsiasi parte del computer che riuscivano a trovare per riunire la potenza di calcolo necessaria per gestire le ricerche di più utenti. Poiché il loro motore di ricerca è cresciuto in popolarità tra gli utenti di Stanford, sono stati necessari server aggiuntivi per elaborare le query. Nell’agosto 1996, la versione iniziale di Google, ancora sul sito web della Stanford University, è stata resa disponibile agli utenti di Internet.

Il collegamento matematico del sito Web facilitato dall’algoritmo PageRank, illustrato dalla correlazione dimensione-percentuale dei cerchi. L’algoritmo prende il nome da Page steso. Il sistema cloud computing è la possibilità di utilizzare risorse, sia hardware che software, che non sono presenti localmente, ma disponibili in remoto cioè attraverso una connessione. L’insieme di tutte le risorse e i servizi viene chiamato Cloud (nuvola). Da questo esempio tecnico si definire Lawrence Edward Page indirizzava il suo progetto per algoritmo la ricerca sul Google: Una cloud si può suddividere essenzialmente in 5 livelli: Client è l’hardware e che vengono utilizzati per la connessione e dei servizi da parte dell’utente. Software as a Service sono i programmi utilizzati dall’utente direttamente dalla rete. Platforme as a Service sono piattaforme utilizzabili in remote dall’utente. Infrastructure as a Service oltre al software, sono fornite via rete anche risorse hardware utilizzabili all’occorrenza. Server sono l’hardware e il software che vengono utilizzati per fornire i servizi precedenti.

Comment here