SportUltime News

Pablito per sempre!

di MATTEO VICINANZA

“Mi piacerebbe si ricordassero di me con un solo fotogramma. Maglia azzurra addosso, braccia aperte al cielo. Paolo Rossi: el hombre del partido”.

Dopo la scomparsa di Diego Armando Maradona, un altro personaggio del mondo del calcio italiano ed internazionale è deceduto, si tratta del calciatore ed opinionista Paolo Rossi, morto all’età di 64 anni a causa di una brutta malattia. Paolo Rossi è stato il calciatore che grazie alle sue giocate e ai suoi gol portò la Nazionale Italiana alla conquista del titolo di Campione del Mondo vinto nella finale dei Mondiali del 1982 contro la Nazionale tedesca.

Paolo Rossi oltre a giocare in Nazionale ha cominciato a giocare nella squadra del Vicenza, passando alla Squadra del Perugia per poi vivere i suoi anni migliori nella Juve. Nell’anno 1982 Paolo Rossi fu il simbolo della Nazionale Italiana allenata da Enzo Bearzot, con la quale Paolo Rossi vinse il pallone d’oro segnando tre gol al Brasile, due alla Polonia ed un gol nella finale del mondiale 1982 contro la Germania. In quell’anno la Nazionale Italiana conquistò il terzo titolo Mondiale. Paolo Rossi dopo aver giocato nella Juventus passò al Milan prima di concludere la sua carriera di calciatore nel Verona. Insieme a Roberto Baggio e Christian Vieri Paolo Rossi fu il calciatore che grazie alle sue giocate e alle sue storiche cavalcate ed i suoi nove gol detiene il record dei gol segnati nei Mondiali con la maglia azzurra.

Paolo Rossi è stato il primo calciatore a conquistare il pallone d’oro venendo eguagliato da Ronaldo che nello stesso anno vinse il Mondiale, il titolo di capocannoniere ed il pallone d’oro. Con la Juve Paolo Rossi vinse due scudetti, una Coppa delle coppe, una Supercoppa Uefa ed una Coppa dei Campioni. Con il Vicenza Paolo Rossi vinse il Campionato di Serie B diventando capocannoniere. Conclusa la carriera calcistica Paolo Rossi è stato per molti anni opinionista sia sulle reti Mediaset che sulla Rai. Paolo Rossi con la sua scomparsa lascia la moglie Federica Cappelletti e i suoi tre figli Elena Sofia, Maria Vittoria ed Alessandro. La notizia della morte di Paolo Rossi eroe del mondiale 1982 è stata data dalla moglie Federica Cappelletti che ha voluto lasciare una dichiarazione ai microfoni della Gazzetta dello sport e due post su Instagram in ricordo di suo marito Paolo Rossi. In uno dei due post che Federica Cappelletti ha voluto pubblicare su Instagram ha scritto un bellissimo commento ricordando che non ci sarà mai nessuno come Paolo Rossi una persona unica e speciale e che dopo di lui c’è il niente assoluto.

Comment here