AttualitàSportUltime News

Sport e disabilità: Chris Nikic, il nuovo “Ironman”

di ALESSIA FUCCIA

Portare a termine un Ironman è per ogni atleta un’impresa che richiede allenamento, dedizione e determinazione. Chris Nikic, 21 anni, ha tagliato il traguardo nel fine settimana diventando il primo atleta con la sindrome di Down a conquistare la più dura delle competizioni sportive ed entrando così nel Guinness dei Primati. Il percorso prevede 3,86 Km in bicicletta e una maratona completa di 42 Km, Chris ha impiegato meno di 17 ore per tagliare il traguardo a Panama City Beach con il suo allenatore Dan Grieb.

Ha conquistato oltre alla medaglia anche migliaia di follower sui social media, che hanno pubblicato su YouTube un video che lo mostra in azione mentre il padre Nikic lo osserva in lacrime e lo incoraggia. Chris ha iniziato a praticare il triathlon tre anni fa dopo che quattro interventi chirurgici all’orecchio lo avevano costretto a uno stile di vita troppo sedentario. Si è allenato sei giorni a settimana e ha frequentato gli altri atleti anche fuori della palestra, sul suo profilo Instagram ha superato gli 80.000 follower. Nikic ha detto di essere concentrato sul prossimo obiettivo: i Giochi Olimpici Speciali che si terranno a Orlando in Florida nel 2022; ha ringraziato i suoi angeli e soprattutto il coach Grieb, un veterano dell’Ironman che ha detto che lavorare con Chris gli ha aperto gli occhi su un nuovo mondo e che quelle passate in gara con lui sono state le 16 ore e 46 minuti e 9 secondi migliori della sua vita.

Comment here