AttualitàUltime News

La raccolta differenziata ai tempo del Coronavirus

di ALESSIA FUCCIA

La raccolta differenziata ai tempi del Coronavirus. Se non sei positivo al tampone e non sei in quarantena: per i rifiuti utilizza due o tre sacchetti possibilmente resistenti uno dentro l’altro all’interno del contenitore indifferenziati che usi abitualmente, chiudi bene il sacchetto e poi smaltisci. Continua a fare la raccolta differenziata come hai fatto finora, usa fazzoletti di carta se sei raffreddato e buttali nella raccolta indifferenziata; così anche per mascherine e guanti: gettali nella raccolta indifferenziata.

Se sei positivo o in quarantena obbligatoria: Smaltisci i rifiuti ogni giorno come faresti con l’indifferenziata. Gli animali da compagnia non devono accedere nel locale in cui sono presenti i sacchetti di rifiuti. Utilizza i guanti monouso, chiudi bene i sacchetti senza schiacciarli con le mani, ma usa dei lacci di chiusura o nastro adesivo, una volta chiusi i sacchetti i guanti vanno gettati nei nuovi sacchetti della raccolta indifferenziata. Subito dopo lavati le mani. Mentre tutti i rifiuti vanno gettati nello stesso contenitore per la raccolta indifferenziata come: i fazzoletti o i rotoli di carta, le mascherine, i guanti e i teli monouso vanno gettati nello stesso contenitore per la raccolta indifferenziata; non differenziare più i rifiuti di casa tua, utilizza due o tre sacchetti resistenti uno dentro l’altro all’interno del contenitore utilizzato per la raccolta indifferenziata se possibile a pedale.

Comment here