AttualitàUltime News

Il paradiso di Mongiove deve essere protetto

di Alessia Trovato

Estate 2022, un posto da favola a pochi passi dalla meravigliosa chiesa del Tindari, santuario situato su uno sperone, noto per l’antichissima statua della Madonna Nera e la vista sul mare. Cari lettori di Paperboy e ascoltatori di Radio Salerno Village oggi desidero raccontarvi che a Mongiove, una frazione di Patti ridente cittadina della provincia di Messina potrete trovare un punto di ristoro con attrezzature per la balneazione all’interno di una riserva naturale stupenda. Dotato di tutti i comfort, inclusa la famosa sedia JOB che consente un agevole accesso in acqua alle persone diversamente abili progettata da un brillante ingegnere di Cercola, e con personale qualificato e competente che è sempre disponibile e pronto a soddisfare ogni esigenza. L’acqua limpida del mare offre uno spettacolo meraviglioso che incanta i turisti. Da tempo si sta pensando di progettare un percorso naturalistico per far godere pienamente questo magico luogo ai visitatori. Il titolare dello stabilimento si augura che tutto questo non venga modificato, i molti turisti presenti annualmente infatti si recano qui da da ogni parte del mondo. Lo scorso mese anch’io mi trovavo in vacanza a Mongiove e tengo a scrivere questo articolo per sollecitare l’opinione pubblica e l’amministrazione comunale, in previsione della realizzazione di questo fantastico progetto, a prevedere la costruzione di infrastrutture pubbliche adeguate e progettate appositamente per essere in armonia con l’ambiente, che possano servire sia alla cittadinanza che agli ospiti stranieri per trascorrere alcuni giorni all’insegna del relax e totalmente immersi nella natura. Come ad esempio parcheggi, scivoli per consentire ai disabili e agli anziani un accesso più agevole alla spiaggia, parco giochi per i bambini, aiuole riservate agli animali. Ringrazio il titolare e tutto il personale per l’ospitalità con l’augurio di poter ritornare il prossimo anno.

Comment here