AttualitàUltime News

LA NOTA. L’Arcangelo Michele tra fede, storia e mitologia

a cura di Luca Boffa

Tra pochi giorni il 29 settembre, ci sarà la festa dei santi arcangeli Michele, Raffaele e Gabriele.

Mi vorrei focalizzare sull’arcangelo Michele a cui YHWH ha affidato la protezione d’Israele ovvero gli Ebrei come popolo protagonista deelle vicende bibliche oltre ad essere nemico del Diavolo, è ovviamente un personaggio militare della tradizione cristiana e la sua venerazione è molto diffusa nel mondo.

Michele è raffigurato nell’atto di distruggere il demonio nell’iconografia cattolica ed è un esempio di mostro che rappresenta il caos contro un eroe mitologico o una divintà, un altro esempio ebraico cristiano di questo tipo è il grande san Giorgio che sconfigge il drago.

Monte Sant’Angelo a Roma è il luogo dove secondo la tradizione Michele è comparso ai tempi di papa Gregorio Magno per liberare la città dalla peste in modo miracoloso e anche a Salerno vi è una chiesa antica dedicata a Michele.

Per concludere la tradizione ebraica apocrifa ha indetificato Michele con l’angelo che insegna ad Adamo i segreti della primitiva agricoltura facendo del nostro arcangelo un insegnate primordiale che negli studi mitologici si intende un essere divino che insegna agli uomini le arti e le scienze.

Comment here