AttualitàEventiUltime News

LA NOTA… MUSICALE. Il Festival di Sanremo inizia già a far sognare

a cura di Gaia Giovannone
Il Festival di Sanremo 2022 non è ancora iniziato ma già inizia a farci sognare con vicende curiose e meme vari. Il popolo del web si è infatti scatenato alla prima occasione. Questa volta si è trattato di Gianni Morandi e di un suo errore social. Da sempre famoso online per le sue risposte simpatiche ai commenti che riceve sotto i suoi post, il celebre artista ha commesso un errore virtuale.
Facebook per pochi secondi ha ospitato circa 40 secondi della canzone sanremese di Gianni Morandi. È stato lo stesso artista che, per sbaglio, ha condiviso il pezzo andando contro il regolamento che prevede la totale segretezza del brano in gara. La commissione della kermesse musicale, però, ha deciso che non ci sarà nessuna esclusione perché “si è trattato di un puro inconveniente tecnico, dovuto alla necessità di Morandi di portare un tutore alla mano destra che ha subito diversi interventi a seguito dell’incidente occorsogli alcuni mesi fa”.
La vicenda, capitata a Fedez e Francesca Michielin solo un anno fa, ha subito fatto esplodere le piattaforme social che per qualche giorno sono state piene di immagini simpatiche e divertenti. La (grande) mano dell’artista è stata infatti paragonata alla protagonista del celebre film di Paolo Sorrentino intitolato proprio “È stata la mano di Dio”.
Oltre ai meme, i social network ci hanno dato la possibilità di leggere anche le scuse dello stesso Morandi. Ecco le sue parole: “Questa volta l’ho fatta grossa. Ho sbagliato a postare inavvertitamente su Facebook un video con dei frammenti della canzone che devo cantare a Sanremo. Mi ostino a fare da solo ma sono proprio un imbranato! Appena mi sono accorto l’ho cancellato ma qualcuno lo aveva già visto. Sono affranto, dispiaciuto e mi scuso moltissimo con la Rai, con la Direzione artistica del Festival, con la mia casa discografica, con i musicisti, con il produttore Mousse T, con Jovanotti e con tutte le persone che stanno lavorando a questo progetto. Forse da oggi è meglio che dei social se ne occupi Anna.”

Comment here