AttualitàUltime News

Morto Raffaele Cutolo, fondatore della NCO e tra i più sanguinari criminali d’Italia

di LUCA BOFFA

Raffaele Cutolo è stato uno dei più importanti criminali della Camorra ed è morto di recente con una setticemia causata da una polmonite bilaterale.

È stato fondatore della NCO (nuova camorra organizzata) che è derivata dalla camorra napoletana tra gli anni ’70 e ’80, è tristemente noto per essere stato nella sua vita non solo un camorrista ma anche un criminale che ha intrecciato le proprie attività illegali con altri gruppi criminali italiani tra cui la Banda della Magliana, servizi segreti deviati, e protagonista di tanti misteri e pagine oscure della Repubblica, tra i quali anche la trattativa per la liberazione dell’Assessore Ciro Cirillo, rapito nel 1981 dalla colonna napoletana delle Brigate Rosse.

Ma vorrei fare un excursus storico ovvero la Camorra è stata un fenomeno criminale nato a Napoli il sotto il regno borbonico delle Due Sicilie e la parola camorrista per riferirsi a tali criminali è stato attestato nel 1861, la Camorra è stato un fenomeno criminale che si è meglio sviluppato nel corso del XX Secolo.

Cutolo è noto anche per le sue attività criminali legate alla ricostruzioni post terremoto del 1980 in Irpinia e anche per aver mietuto ovviamente molte vittime innocenti tra cui vorrei ricordare Simonetta Lamberti, bambina figlia di un magistrato uccisa nel 1982 a soli 10 anni in quanto bambina figlia di un magistrato e poi potremmo annoverare tra le sue vittime anche il noto conduttore televisivo RAI Enzo Tortora, in quanto fu accusato da due camorristi legati a Cutolo di trafficare droga negli ambienti televisivi, Tortora però era innocente e ma fu ingiustamente arrestato a causa di questa ingiusta accusa e poi c’è Marcello Torre sindaco di Pagani fatto ammazzare da Cutolo nel 1980, per essersi opposto apertamente alle infiltrazioni criminali nelle procedure di assegnazione degli appalti.

Io credo che Raffaele Cutolo sia stato un pezzo tragicamente importante nella lotta alla Camorra e alle mafie italiane in genere, da notare che lui è anche evaso da prigione 1978 grazie a una carica esplosiva che squarciò l’edificio in cui era rinchiuso, l’edificio era un OPG ovvero una struttura di una tipologia che rimpiazzò i vecchi manicomi criminali perché Cutolo era pericoloso a causa di gravi problemi mentali, per essere precisi era l’OPG di Aversa, anche se pure su questa vicenda c’è un grande mistero, quello delle perizie compiacenti, di particolare rilievo è infatti l’ambigua figura di Aldo Semerari, luminare della psichiatria invischiato però in ambienti malavitosi e della politica eversiva, trovato morto nella sua auto proprio ad Ottaviano, paese d’origine di Cutolo, omicidio commesso dalla Nuova Famiglia, clan rivale della Nuova Camorra Organizzata, che male aveva digerito il suo “doppio gioco” a favore di entrambe le fazioni criminali, dopo che lo stesso Semerari aveva preso accordi con i primi, salvo fornire diverse perizie in favore dei luogotenenti di Cutolo.

Per concludere è morto un pezzo di storia criminale che ha tragicamente forgiato la storia del nostro paese.

Comment here