AttualitàUltime News

Cinema: da Ben Hur a Jurassic Park, ecco i 3 film da vedere

di LUCA BOFFA

BEN HUR

È come film del 1959 un classico del cinema storico vincitore di 11 Premi Oscar, è la storia di fantasia di un ebreo immaginario di stirpe nobile dei tempi di Gesù che cade in disgrazia e finisce schiavo a causa del tradimento di un amico militare romano. Il film è famoso oltre che per la trama anche per la scena della battaglia navale girata in grandi vasche a Roma e immaginata come una lotta tra navi romane e navi dei pirati del Mediterraneo di allora, l’altra sequenza famosa è la corsa pubblica di bighe con tanto di spettatori in cui il protagonista sfida il cattivo, la sequenza è stata girata con cavalli veri che trainano bighe vere e la cosa risulta più realistica di una qualsiasi scena d’azione moderna con ritocchi al computer. Ben Hur è tratto da un romanzo del 1880 di Lew Wallace eroe della guerra civile americana ed avvocato che partecipò anche al processo dell’assassino del Presidente Lincoln che è morto in un attentato. Wallace quando scrisse la storia volle che il suo Ben Hur fosse l’eroe e Gesù che il protagonista incontra solo tre volte fosse lo sfondo e il senso della storia, il romanzo non ha solo riferimenti alla tradizione ebraica e cristiana ma anche a religioni fuori dai monoteismi che per motivi di tempo non sono stati mai inseriti mai nel film del 1959 ne in altre versioni filmiche. Insomma un classico da vedere.

I DIECI COMANDAMENTI

È il famoso film su Mosè che uscì tre anni prima di Ben Hur con il protagonista interpretato da Charlton Heston famoso per aver interpretato Ben Hur nel 1959 e Yul Brynner in quello del Faraone. Il film è un remake del film muto del 1923 in cui si narra in versione romanzata la storia di Mosè, il film fu girato in Egitto per davvero con set giganteschi per quei tempi ed è uno di quei film entrati nella storia del cinema e come Ben Hur è entrato nel National Film Registry della biblioteca del Congresso degli USA che preserva i film americani di grande interesse culturale divenuti classici. Il film è spettacolare con le sue scene di miracoli seppure fatti con effetti speciali ormai superati al livello tecnologico tra cui la divisione del mare eppure è un bel film che ancora si fa guardare per chi ama i film storici, come Ben Hur è un colossal di tre ore e più e come altri film di questa durata sono usciti in DVD in edizione integrale a due dischi per darvi idea della loro lunghezza. Il Mosè della storia di questo film prende spunto per aspetto da quello scolpito da Michelangelo a Roma. Un ultimo avvertimento: il film presenta numerose licenze artistiche seppure si tratta di un film fedele alla narrazione biblica.

JURASSIC PARK

Passiamo a un film a sfondo profano ovvero Jurassic Park che hanno trasmesso a Pasquetta del 2020, questo famoso film è tratto da un romanzo di Michael Chrichton che narra di un disastro provocato da dinosauri che sono stati clonati per popolare un parco zoo per esporli al pubblico. Vi vorrei raccontare non la trama ma di alcuni aspetti dell’opera, in origine Chrichton voleva scrivere una storia di un folle esperimento di uno studente per clonare dei dinosauri ma poi abbandonò l’idea, poi scrisse il romanzo Jurassic Park come lo conosciamo incentrato sul parco dei dinosauri e le riprese sono iniziate nel 1992 ed il film uscito nel 1993 e sono state effettuate nelle Hawaii per simulare l’isola col parco dei dinosauri. Il film di Spielberg è un successo mondiale ma una critica che vorrei lanciare e che Jurassic Park è stato ridotto da Spielberg ad un favoletta con dinosauri mentre il romanzo è anche una seria riflessione morale sui limiti della scienza allivello etico-morale. Nel caso di Jurassic Park consiglierei agli appassionati il romanzo e non il film che nonostante sia un classico è troppo infantile sul lato dei temi trattati in quanti sminuiti nonostante sia un bel film. Anche Jurassic Park è un film classico conservato al National Film Registry.

Comment here