SocialeSportUltime News

Lo sport come inclusione: l’esempio della Zona Orientale Rugby Salerno

di VINCENZO SALERNO

Diritto allo sport gratuito per tutti e non discriminazione. Sono questi i due valori fondamentali sui quali si basa l’A.S.D. Zona Orientale Salerno. La squadra dilettantistica di rugby, costituitasi nel novembre 2015, si propone la nobile causa di rendere accessibile gratuitamente la pratica dello sport a tutti (in tempi difficili dove non tutti hanno la possibilità di poterselo permettere) e di combattere indistintamente ogni forma di discriminazione sessuale, religiosa e di razzismo legato al colore della pelle.

La Z.O. Salerno è composta da due squadre, una maschile e una femminile, partecipanti rispettivamente al campionato di “Serie C regionale” e alla “Coppa Italia Seven regionale”. Si tratta di una società completamente autogestita e la sua mission si fonda su tre principi cardine: antifascismo, antirazzismo e antisessismo. Alberto Gentile, che all’interno della società ricopre la carica di dirigente/giocatore, ci ha spiegato che il progetto nasce nell’estate 2014 dalla lotta del comitato “Giù le mani dal porticciolo”. Attraverso una manifestazione sportiva di calcio e rugby, organizzata sulle sabbie del piccolo porto del quartiere Pastena e denominata “Porticciolo senza frontiere”, si ebbe l’idea di iniziare a proporre i primi allenamenti, che poi effettivamente sarebbero iniziati poco più tardi, nel febbraio 2015.

Alberto continua raccontando come in città dovrebbero esserci più strutture sportive a disposizione e che l’accesso alla pratica sportiva dovrebbe essere una diritto maggiormente fruibile da parte di tutti. Gli allenamenti della squadra di svolgono al campo “XXIV Maggio” di Sant’Eustachio. L’impianto, preso in concessione attraverso la parrocchia del quartiere (che a sua volta lo ha preso in concessione dal comune per scopi sociali), che fino allo scorso anno versava in condizioni poco felici, è stato completamente rimesso a nuovo dalla squadra. Un vero e proprio modello da seguire e stimare quello di questi ragazzi che hanno dimostrato e continuano a dimostrare che con passione, dedizione e rispetto per il prossimo nulla è impossibile, in qualsiasi ambito.

Comment here