AttualitàEventi

Natale, le tradizioni del cenone della vigilia

di CLARISSA FASULO

La tradizione regina della tavola dei salernitani parte dagli spaghetti alle vongole fino ad arrivare alla pasta al forno e ai tagliolini in brodo. Infatti alcuni decidono di andare sul classico, mentre qualcun altro si orienta su piatti più inusuali. Per quanto riguarda il cenone di capodanno non mancheranno ovviamente i classici veglioni organizzati che daranno la possibilità di passare la serata in attesa della mezzanotte tutti in compagnia. Oltre agli spaghetti alle vongole, come non citare il capitone o l’anguilla, arrostita o fritta, così come il cuoppo di mare, anche il baccalà resta un grande classico delle nostre tavole. Come non dimenticare la tipica insalata di rinforzo, composta da ortaggi vari, mentre il Natale a pranzo è caratterizzato da lasagne o pasta al forno. Giorno “depurativo” (si fa per dire), per quanto concerne Santo Stefano, giorno che prevede tagliolini in brodo, ma alzi la mano chi non si tuffa sugli avanzi del giorno prima. E ancora pandori, panettoni, frutta secca, torrone, e dolciumi di ogni tipo, l’importante è passare giorni all’insegna della felicità. Conditi da tanto buon cibo e un bicchiere (uno solo!) di spumante per brindare in compagnia dei propri cari.

Comment here